Image

Entrata libera su prenotazione  |  info@festivalinternazionalecapri.it   -  +39 3457078365   |    Scarica il modulo biglietti

IL PROLOGO IN SCENA

L'idea

Mi sono sempre chiesto : perché l’isola più bella del mondo, il magico atollo che ha stregato Cesare Augusto, Tiberio, Gorkij, Lenin, Wilde, Neruda, Norman Douglas, Ibsen, Malaparte ( e potrei continuare all’infinito) non ha mai ospitato nella sua storia una manifestazione culturale “organica”, che, senza sperare di scalare le vette inarrivabili della sua conturbante venustà, le rendesse giustizia e la eleggesse a meta di un grande turismo culturale, l’Olimpo del Grand Tour sette/ottocentesco, ora nel XXI secolo?
Abbiamo la “location” più bella del mondo, così discettavamo con Annamaria Boniello e Maria D’Elia, creiamo un Festival sofisticato e popolare che rapidamente diventi interlocutore e sfidante dei Festival di Avignone ed Edimburgo.
Questa è la nostra meta; abbiamo decine di luoghi naturali ineguagliabili, partiamo quindi con grande vantaggio, anche se in ritardo di almeno 50 anni!
Stiamo già lavorando per il 2022 programmando circa un centinaio di eventi che si svilupperanno in tutto il mese di settembre anche in luoghi che quest’anno non toccheremo: Villa Jovis, Villa Lysis, la terrazza di Tragara, la Canzone del Mare, la piazza di Marina Grande, il campo di calcio di Palazzo a Mare, il belvedere di Punta Cannone, la terrazza dei Giardini di Augusto, i Giardini della Flora Caprense e tanti altri.


CHI SIAMO

Geppy Gleijeses, attore, regista, autore, imprenditore teatrale, è stato il più giovane capocomico italiano e definito da Ghigo De Chiara e Domenico Rea “il migliore attore della sua generazione”. È stato allievo prediletto di Eduardo De Filippo che per lui revocò il veto alle sue opere. Ha interpretato circa cento grandi spettacoli e 12 film. È stato candidato al Nastro d’Argento per “Gorbaciof”, ha vinto il Premio Antonio De Curtis nell’85 per “Così parlò Bellavista”, il Premio Vittorio De Sica per “Chi mi aiuta ?”, il Premio Salvatore Di Giacomo, il Premio Gino Cervi, il Premio Accademico Le Muse consegnato dal Sindaco di Firenze a Palazzo Vecchio, il Premio Flaiano 2017 come miglior attore italiano, il Premio Lorenzo de’ Medici 2018 come miglior attore Europeo, ecc. ecc. Ha fondato nel 1983 e dirige la Gitiesse Artisti Riuniti, una delle prime cinque imprese di produzione italiane. Ha fondato e diretto nel 1988 il Teatro “Acacia” di Napoli, ha diretto il Teatro “Nazionale” di Milano dal 1993 al 1999. Nel 1999 ha fondato e diretto il “Teatro Stabile di Calabria”, unico ente di interesse pubblico dell’Italia peninsulare a sud di Napoli, con sede a Crotone e Reggio Calabria. Nel 2009 ha vinto il bando europeo per la gestione e la direzione del Teatro “Quirino Vittorio Gassman” di Roma, che guida da 11 anni (da 6 con altri soci) e che ha portato ad essere il primo teatro di Roma per numero di spettatori. Dopo il saggio su di lui scritto dal Prof. Gianfranco Bartalotta dell’Università Roma 3, è stato presentato nel mese di giugno, per i tipi di Manfredi Editore, “Il Teatro di Geppy Gleijeses” volume di 350 pagine con le fotografie di Tommaso Le Pera che lo ritraggono negli ultimi 40 anni.

COMITATO D’ONORE
LILIANA CAVANI
DACIA MARAINI
MASOLINO D’AMICO

Image

SOCI FONDATORI
dell’associazione culturale
“Festival Internazionale di Capri”

GEPPY GLEIJESES
Presidente Consiglio Direttivo

LORENZO GLEIJESES
Vicepresidente

LUDOVICA PAGANO LEONETTI
Tesoriere


Maria D’Elia
Riccardo Sgobbo
Alfredo Guarino
Maria Lattanzio
Antonella Danneo
Annamaria Boniello
Donatella Dentice di Accadia
Roberta Lucca
Francesco Barra Caracciolo

SOCI ONORARI
Mariano Anagni
Francesco Canessa
Riccardo Canessa
Rosario Coppolino
Adalberto Cuomo
Vincenzo Cuomo
Mariangela D’Abbraccio
Annachiara Della Corte
Francesco Della Corte
Mariangela De Riccardis
Giovanni Esposito
Guglielmo Ferro
Rosalba Giugni
Ilaria Iacono
Fabrizia Krogh
Marisa Laurito
Claudia Mirra
Gianpiero Mirra
Guglielmo Mirra
Lucio Mirra
Lucia Morgano
Nicola Morgano
Maria Alberta Navello
Lucia Poli
Marilù Prati
Guya Sospisio